Sei in Homepage
Carta Etica
"Gli obiettivi S.P.A.I. sono gli obiettivi in cui credono tutti gli operatori in Italia e all’Estero. Vogliamo che i valori e i principi in cui crediamo siano condivisi da tutte le coppie che desiderano far parte della “famiglia S.P.A.I." I bambini, piccoli o grandi, bianchi o di colore, di culture diverse, sani o con problemi sono tutti uguali perché hanno tutti bisogno della Vostra disponibilità all’accoglienza. L’adozione è dalla parte del bambino non della coppia: è lui il protagonista e il centro della complessa vicenda adottiva. Desiderare di adottare un figlio non è sufficiente per essere idonei a farlo visto che i bambini adottabili non sono quasi mai piccolissimi e sani ma grandicelli e con problemi. Il problema dell’età è solo dei futuri genitori in funzione del loro desiderio e delle loro aspettative e non certo del bene e dei bisogni del bambino che a parole è al centro dell’adozione ma nei fatti si vorrebbe fosse in funzione della soddisfazione degli adulti. Decidere di fare un percorso insieme così importante vuol dire condividere queste idee di fondo perché l’Ente non “fornisce” il bambino che la coppia desidera ma propone il bambino che le Autorità Straniere assegnano senza scegliere il bambino che la coppia si aspetta (meno scuro, più piccolo, maschio o femmina, ecc). Per questo chiediamo ai futuri genitori di fermarsi a riflettere e prima di intraprendere il percorso S.P.A.I. verificare se davvero condividono quello in cui crediamo. Solo allora saranno pronti ad intraprendere con noi la strada per diventare genitori. Diventare genitori è una scelta e una responsabilità per tutta la vita: il bambino non è un pacco che se le cose non vanno si restituisce ai Servizi Sociali."
Archivio News
|
|
|
4
|